sabato 31 dicembre 2011

I Tagliaferro


Tagliaferro è una antica e nobile famiglia di chiare origini italiane. Piemontesi o liguri i Tagliaferro sono di rito Valdese e proprio per sfuggire alle persecuzioni religiose della cattolica Italia il nucleo familiare si divide in diversi rami. Alcuni si stabiliscono a Malta, altri in prossimità dei territori veneti ed altri ancora raggiungono la tollerante Inghilterra da dove, in un secondo momento, s'imbarcano per le terre del nuovo mondo. Questa famiglia nel corso degli anni ha subito l'inglesizzazione del proprio cognome in Talliaferrosh, Talliferr, Tuliaferr, Talferr, Tolver facendo perdere le proprie tracce nei labirinti della giovane storia americana. Altri invece nonostante il processo di opportuna omologazione alla colonia anglosassone non hanno mai rinnegato la propria storia, le proprie origini e il proprio secolare bagaglio culturale che gli ha permesso di conquistare importanti posizioni nella storia dell'America. Beniamino Tagliaferro ( Benjmin Tagliaferro ) è il primo soggetto di questa famiglia italiana che conquista un onorevole posizione nella storia dello stato della Virginia. Figlio di Zaccaria Tagliaferro, Beniamino nasce a Amherst County in Virginia nel 1750. Quest'uomo si può considerare il capostipite di questo nucleo di emigrati italiani. Beniamino è un combattente. Fa parte dell’esercito rivoluzionario americano ed è inquadrato nella fanteria comandata dal generale Daniel Morgan. Ottiene il grado di capitano ed è secondo nella scala gerarchica al comando del 2° Reggimento della Virginia ed è diretto subalterno del generale Washington. Partecipa ad importanti battaglie svoltesi contro l’esercito britannico fra le quali la sanguinosa battaglia di Saratoga svoltasi tra il 19/09/1777 e 07/10/1777 tra le truppe americane e francesi contro gli inglesi e i loro alleati indiani. Nel 1779 partecipa all'assedio della città di Savannah in Georgia. Il 12 maggio del 1780 a seguito della capitolazione di Charleston è fatto prigioniero dagli inglesi e recluso nella fetida prigione di Livingston Sugar House a New York. Terminata la guerra con la vittoria degli indipendentisti americani, Beniamino Tagliaferro, si trasferisce in Georgia dove è eletto membro del Senato e delegato all’assemblea costituente dello stato nel 1798. Nel 1799 è eletto al congresso americano e porta avanti l' incarico sino al 1802 anno in cui si dimette in quanto ottiene la carica di giudice della Corte Suprema. Il 3 settembre del 1821, Beniamino, si spegne nella contea di Wilkes in Georgia. La Tagliaferro County in Georgia è chiamata in questo modo in onore dell'eroe italiano. Giovanni Tagliaferro ( John Tagliaferro ... continua

sabato 10 dicembre 2011

Il medico personale del capo Sioux " Little Crow"


Quest'italiano rappresenta quel tipico personaggio che spesso è presente nei film e nei romanzi western. Parliamo dell'onnipresente medico sempre disponibile a prestare la propria opera a chiunque ne avesse bisogno e sempre pronto, nonostante i rischi e la scarsità dei mezzi, a raggiungere i più inospitali e selvaggi territori per portare conforto ai malati.
Affettuosamente chiamato "doc" quest'uomo gode di grande rispetto e considerazione. Nelle sue abili mani i pionieri ripongono la propria vita.
Uno di questi è certamente Carli Cristoforo. Cristoforo, nasce a Francoforte il 7 dicembre del 1811 da una coppia di veneti residenti in Germania. Il padre, ricco mercante, permette al giovane di frequentare i più famosi istituti scolastici. A sedici anni, seguendo i consigli paterni, frequenta, con ottimo profitto, il Ginnasio di Heidemberg. Nella stessa città completa gli studi presso la famosa Università specializzandosi nel 1831 in materie letterarie e mediche. Alcuni giorni dopo il conseguimento della laurea, spinto da quel sano spirito d'avventura e dalla fame di conoscenza, caratteristica presente nell'animo della maggior parte dei veneti, s'imbarca nel porto di Brema sul veliero “Constitution”. Dopo ottantotto giorni di dura navigazione il vascello attracca nel porto di New York. E' l'8 febbraio 1832. Cristoforo, è uno dei primi pionieri che si spinge nell'interno dell'impervia e gelida regione dell'Eire. Infatti, dopo appena due mesi dal completamento della costruzione del canale dell'Eire, l'avventuroso italiano, naviga il grande lago e raggiunge Buffalo dove, per circa tre anni, esercita la professione di medico negli accampamenti dei cacciatori di pelli, dei taglialegna e dei minatori. Qui si dedica anche alle cura dei bellicosi indiani Uroni, Seneca ed Irochesi che vivono lungo le rive dei grandi laghi e che spesso ricorrono, anche se malvolentieri, alle cure dello Stregone Bianco. Cristoforo, come nella migliore tradizione western, prima di sistemarsi in qualche sperduto angolo delle meravigliose terre americane trascorre alcuni anni da vero pioniere. Da Chicago, città nella quale vive per circa due anni, si sposta a New Orleans in Louisiana da dove raggiunge il territorio del Wisconsin per risalire il fiume Mississippi. In questa regione si stabilisce per un breve periodo nella località ,..continua