domenica 29 gennaio 2012

I nordisti


Moltissimi italiani hanno partecipato con onore alla guerra civile americana. Di loro purtroppo si sa poco o nulla. Negli archivi militari americani vi sono sterili elenchi di cognomi italiani che per convenienza sono stati inglesizzati. Solo per alcuni sono rimaste labili tracce dell'avventura americana. Questi sono alcuni esempi: ANDRUS Giovanni nato a Napoli classe 1835. Di questo giovane soldato in terra d'America si sa che è uno studente universitario napoletano che si arruola nel 1861 come volontario nei reparti della Garibaldi Guard che successivamente diviene il famoso 39° Reggimento Fanteria New York. Di questo giovane non si conosce altro tanto meno il suo destino. Si può solo immaginare che in qualche sperduto angolo dell'immensa prateria americana un umile cumulo di pietre raccoglie le sue spoglia. BARDO Giuseppe nato a Torino classe 1833 Il torinese Bardo Giuseppe, all'età di ventotto anni, s'imbarca per l'America. A New York in compagnia di altri italiani si arruola nel 39° Reggimento Fanteria New York. Partecipa con onore a diverse battaglie. Nelle sue note è scritto che è ferito in azione durante la battaglia di Richmond e in un altra battaglia è catturato in combattimento. Viene imprigionato in una fetida galera da dove al termine della guerra è messo in libertà. Riacquistata la libertà, raggiunge il vecchio reggimento e si arruola, questa volta come effettivo, nell'esercito regolare degli Stati Uniti d'America. Durante la sua carriere partecipa alle guerre indiane. Il torinese probabilmente cambia il cognome in Bard o Bardow e le sue tracce si perdono nei sconfinati spazi dei nuovi territori strappati ai nativi. BARTOLI Raffaele nato a Lucca classe 1836 Bartoli Raffaele, di professione mugnaio è un reduce delle campagne garibaldine. Nel 1860, all'età di venticinque anni circa s'imbarca per l'America dove, a New York, seguendo il destino di altri suoi commilitoni, si arruola nel Reggimento Fanteria della Garibaldi Guards. Questa compagine militare è formata quasi interamente da soldati italiani che si battono per sconfiggere la schiavitù. Raffaele, partecipa a diverse sanguinose battaglie durante ...continua