martedì 2 settembre 2014

Felice Pedroni e la sua Gold Rush

Felice Pedroni nasce a Trignano (Modena) nel 1858 in una famiglia di modesta estrazione. Quarto di sei figli, in giovanissima età, rimane orfano di padre. Ben presto, il giovane, si rende conto che per conquistare un futuro dignitoso deve emigrare. In un primo momento si trasferisce in Francia dove non ha grandi risultati. Nel frattempo le notizie che giungono dalla “favolosa” America cominciano a stuzzicargli la fantasia.. Ed infatti, già nel settembre 1883, Felice, ha già visitato gran parte dei territori dell'America del nord. Vive per qualche tempo in Oregon, successivamente in Colorado, in Illinois e nello Utah. Nel corso dei suoi viaggi, pur di sopravvivere, svolge i lavori più umili e faticosi. Per un certo periodo è maniscalco, garzone, minatore, manovale e spaccalegna. Lavori umili a mal pagati che poco si addicono alla sua avventurosa indole. Però è la ricerca dell'avventura, suo più grande sogno, a dargli la forza e la tenacia di resistere in quelle terre per certi aspetti inospitali e pericolose. Si trasferisce in Alaska e diviene cercatore d'oro. Qui dopo un lungo periodo di vane ricerche...continua

Nessun commento:

Posta un commento