mercoledì 20 maggio 2015

Lo schiavista

Giannini Marino nasce in Toscana nel 1820. Non ha ancora compiuto sedici anni quando, mosso da un sano ed insaziabile spirito d'avventura, nella primavera del 1836 s'imbarca nel porto di Genova su un vascello in partenza per terre del Nuovo Mondo. Dopo alcune settimane di imprevedibile navigazione sulle acque dell'oceano sbarca a New York. Nella grande metropoli della costa dell'Est, il giovane italiano, si ferma solo per un breve periodo giusto il tempo di ambientarsi e per approfondire la conoscenza della lingua inglese. Infatti, appena le condizioni economiche lo rendono possibile, si sposta a Pliladelphia da dove raggiunge la città di Richmond in Virginia. Qui elegge la sua residenza definitiva. Marino, pur di cogliere in pieno le opportunità offerte dalle terre americane s'impegna, con il massimo delle proprie risorse fisiche e mentali, per trovare la propria strada. Non è una impresa facile. Comunque, con i frutti del duro lavoro e con l'innegabile armatore e proprietario di due vascelli che utilizza per il trasporto ...continua